domenica 31 dicembre 2017

IL MAG E LA SUA FAMIGLIA: DOVE I COCKTAILS SONO CAPOLAVORI

Dove ho bevuto i più buoni cocktails quest'anno? Dove ho trovato professionalità e amore per il proprio lavoro? Quali sono i posti che ho amato di più?
Se dovessi stilare la mia best list del 2017, non avrei alcun dubbio, la scelta cadrebbe su di loro.
Eccoli qui i fantastici cinque, il Mag e la sua bellissima famiglia. Li accomuna grande passione, un'irresistibile fascino vintage e la determinazione a scoprire e creare sempre cose nuove.
E vi assicuro che troverete sempre magia, amore e sorrisi.
pic by ViviMilano
MAG CAFE'
A Milano il Mag è un' istituzione per chi ama bere bene e cerca un' ambiente unico ed originale.
Il primo locale, nato dalla mente di Flavio Angiolillo e Marco Russo, è diventato un punto fermo per tutti gli appassionati di mixology. La drink list, che cambia stagionalmente, è ogni volta una sorpresa incredibile per il palato: curata, raffinata, raccontata, vissuta.
Le luci sono soffuse e il locale è delizioso, a metà strada tra Alice nel paese delle meraviglie e la Belle Époque: sarete circondati da oggetti particolari ed eccentrici in un'atmosfera ricercata e curata nei dettagli. 
Vi consiglio di sedervi al bancone ed ammirare i barman armeggiare alambicchi, distillati, profumi e liquori come veri e propri artisti: un' esperienza affascinante.
Ripa di Porta Ticinese, 43
Tel. 02.39562875
Dal lunedi alla domenica - 7:30 / 01:30
    
    


BARBA - Contemporary Food & Drink
Il Barba è il luogo che ho frequentato più durante l'anno e che ha conquistato totalmente il mio cuore per gli strepitosi cocktail e la gentilezza infinita dei ragazzi che ti accolgono come a casa.
Nato nel 2015 tra Porta Venezia e Repubblica, è più raccolto ed intimo del Mag, è lontano dal caos della città ed ha una drink list originale e ben studiata. La musica è la protagonista del locale: il menu lo si può leggere su entrambi i lati dell’etichetta di un 45 giri (che si può anche acquistare) e un giradischi è a disposizione dei clienti per ascoltare gli album del locale.
Tocchi vintage nell'arredamento, divanetti, luci soffuse e qualche boccone gourmet. 
Da aggiungere assolutamente alla lista dei locali top di Milano.
Via S. Gregorio, 40
 Tel 02.36515846
Dal lunedi alla domenica - 7:30 / 01:30
   
   

ITER, from Italy to the world
Iter, inaugurato a settembre in via Fusetti, è un locale per veri viaggiatori: un percorso, un viaggio nel mondo, circondati da libri, vecchie stampe, mappamondi e boarding pass.
Un'esplorazione che parte dall’Italia con una drink list dedicata alle nostre regioni e con prodotti made in Italy. Per ora. Ma il progetto è quello di scoprire il mondo: ogni sei mesi infatti il team andrà a visitare un paese in giro per il mondo, studierà cultura e usanze culinarie e le riproporrà in un nuovo menu  in modo da compiere un giro del globo nell’arco di nove anni. Non cambieranno solo i drink ma anche l' arredamento, la musica ed gli ingredienti.
Geniale come idea vero?
Via Mario Fusetti, 1
 Tel  02 3599 9589
Dal lunedi alla domenica - 8:00 / 2:00
   
   
   
BACKDOOR43, il bar più piccolo al mondo
Probabilmente è il cocktail bar più piccolo e particolare del mondo. E' pensato per ospitare due o tre persone al massimo e per regalarvi un’esperienza suggestiva ed intima. Si bussa, dal pertugio vengono passate delle chiavi e finalmente si apre la porta. Ci sarete voi e il barman, in soli quattro metri quadrati. Per entrare è naturalmente necessaria la prenotazione, poi sarà tutto vostro per due ore.
In alternativa, potrete usufruire del servizio take away, ordinando un drink da asporto attraverso una finestrella che nasconde il volto del barman.
Ripa di Porta Ticinese, 43
 Tel 340 962 8890
Dal lunedi alla domenica - 19:30 / 03:00

1930: Il misterioso secret bar di Milano
A cavallo tra gli anni '20 e '30 il proibizionismo americano vietò la produzione e l’importazione di alcool, al fine di evitarne gli eccessi. Per ovviare a questa privazione si diffusero gli speakeasy, locali segreti che offrivano illegalmente bevande alcoliche: si nascondevano in retrobotteghe, coperti da attività lecite come barbieri, panetterie o latterie.
Dopo molti anni le cose sono cambiate, ma è possibile trovare, nel mondo, bar che riportano al fascino dell’epoca, ricreando l’atmosfera segreta e misteriosa di quegli anni.  
Anche Milano ha il suo secret bar, il famosissimo 1930, di cui non si conosce ufficialmente l’indirizzo: per andarci avrete bisogno dell'invito e poi toccherà a voi trovarlo seguendo degli indizi.
Ammetto che quando ho avuto l'onore d'essere invitata, ero emozionatissima. E poi dopo aver varcato la porta l'emozione si è trasformata in amore. Per l'atmosfera, il personale, la cortesia. E per i drink: qui non si beve, si creano alchimie di puro piacere.
Arredi in legno,  bottiglie di liquore, oggetti antichi, decorazioni e stampe dell’epoca: un angolo che pare uscito dagli anni '30. 
Visitare il 1930 è un' esperienza incredibile che vale la pena vivere ... ovviamente con la promessa di non svelare a nessuno il nome della location.

Location top secret
Solo su invito
SHARE:
Blogger Template Created by pipdig