lunedì 6 marzo 2017

"PARIS SERA TOUJOURS PARIS...la blus belle ville du monde"


Parigi è una di quelle città dove bisogna andare almeno una volta nella vita, una di quelle che si riscoprono a ogni viaggio e che ha sempre qualche meraviglia segreta da mostrare.
Passeggiando per la Ville Lumiére ci si imbatte in luoghi ancora infestati dalla presenza creativa di scrittori, pittori, e grandi artisti come Colette, Picasso, Hemingway, Man Ray: tutti hanno lasciato tracce del loro passaggio, e tutti hanno scelto Parigi come loro musa.
Vi consiglio di perdervi per le sue strade. Senza fretta respirando tutta la sua poesia. E curiosare fra i libri senza tempo dei bouquinistes lungo la Senna, farsi tentare da éclair, macarons e choux in una delle incantevoli pâtisserie. Passeggiare per le antiche vie del Marais con i suoi hotel particulier e i suoi negozietti colorati
. Rilassarsi nei giardini de la Tuileries o ammirare i tetti della città tra le guglie di Notre Dame circondati da gargoyle.
Questa è la Parigi che da anni sogno attraverso i libri di Baudelaire, la voce incantevole di Edith Piaf
, le immagini di Cartier-Bresson e Doisneau. La Parigi favolosa di Amèlie, quella trasgressiva del Moulin Rouge e quelle delle passeggiate a mezzanotte e senza tempo di Woody Allen.
Poco più di un week end per guardarla dritta negli occhi e ricordarmi quanto Parigi sia magnifica.



     

        









          





          

  
SHARE:
Blogger Template Created by pipdig