sabato 30 maggio 2015

ALLA SCOPERTA DELLE VIGNE DI LEONARDO


C'è un nuovo indirizzo da segnare in agenda: Casa degli Atellani in Corso Magenta, 65.
Da alcune settimane infatti nel giardino di questa dimora quattrocentesca, sarà possibile ammirare un vigneto storico e prezioso, quello che Ludovico il Moro, duca di Milano, fece a Leonardo da Vinci nel 1498, come premio e riconoscenza per i tanti anni passati a corte. Visitarla è un'esperienza unica: un viaggio tra storia, arte e natura, per immergersi nel misterioso mondo dell'artista.
Al tempo misurava oltre ottomila metri quadrati ed il maestro amava passeggiare lungo i suoi filari, dopo le lunghe ore passate a dipingere l'Ultima Cena nella vicina chiesa di Santa Maria delle Grazie.
Dopo la sua morte, le piante vennero curate dagli eredi del genio toscano, fino alla seconda guerra mondiale, quando venne quasi totalmente distrutta da un incendio causato da un bombardamento.
Non tutto andò perduto: alcune piante della storica vigna vennero salvate dall’architetto Piero Portaluppi ed ora reimpiantate nel luogo esatto dove sorgevano grazie all'applicazione di tecniche innovative di amplificazione del DNA, che hanno permesso di riconoscere il vitigno: la Malvasia di Candia. Il progetto è stato curato dall’esperto di vini Luca Maroni in collaborazione con l’Università Statale di Milano e Confagricoltura.
E' possibile visitare alcune sale del palazzo ed il meraviglioso giardino, tutti giorni dalle 9 alle 18, solo in occasione di Expo 2015, assistiti da un accompagnatore e con l'ausilio di un audio guida .

La Vigna di Leonardo
Casa degli Atellani
Corso Magenta, 65
Dal 01/05/2015 al 31/10/2015











  






SHARE:
Blogger Template Created by pipdig