giovedì 4 giugno 2015

L'INCANTO DEL GIARDINO FIORITO AL CASTELLO SFORZESCO


Fiori di campo, papaveri e ortaggi: il giardino interno del Castello Sforzesco a Milano è in fiore. Lo scenario colorato sembra un meraviglioso quadro di Monet.....

"Sono costretto a continue trasformazioni, perché tutto cresce e rinverdisce. A forza di trasformazioni, io seguo la natura senza poterla afferrare, e poi questo fiume che scende, risale, un giorno verde, poi giallo, oggi pomeriggio asciutto e domani sarà un torrente."
Claude Monet


 
SHARE:

sabato 30 maggio 2015

ALLA SCOPERTA DELLE VIGNE DI LEONARDO


C'è un nuovo indirizzo da segnare in agenda: Casa degli Atellani in Corso Magenta, 65.
Da alcune settimane infatti nel giardino di questa dimora quattrocentesca, sarà possibile ammirare un vigneto storico e prezioso, quello che Ludovico il Moro, duca di Milano, fece a Leonardo da Vinci nel 1498, come premio e riconoscenza per i tanti anni passati a corte. Visitarla è un'esperienza unica: un viaggio tra storia, arte e natura, per immergersi nel misterioso mondo dell'artista.
Al tempo misurava oltre ottomila metri quadrati ed il maestro amava passeggiare lungo i suoi filari, dopo le lunghe ore passate a dipingere l'Ultima Cena nella vicina chiesa di Santa Maria delle Grazie.
Dopo la sua morte, le piante vennero curate dagli eredi del genio toscano, fino alla seconda guerra mondiale, quando venne quasi totalmente distrutta da un incendio causato da un bombardamento.
Non tutto andò perduto: alcune piante della storica vigna vennero salvate dall’architetto Piero Portaluppi ed ora reimpiantate nel luogo esatto dove sorgevano grazie all'applicazione di tecniche innovative di amplificazione del DNA, che hanno permesso di riconoscere il vitigno: la Malvasia di Candia. Il progetto è stato curato dall’esperto di vini Luca Maroni in collaborazione con l’Università Statale di Milano e Confagricoltura.
E' possibile visitare alcune sale del palazzo ed il meraviglioso giardino, tutti giorni dalle 9 alle 18, solo in occasione di Expo 2015, assistiti da un accompagnatore e con l'ausilio di un audio guida .

La Vigna di Leonardo
Casa degli Atellani
Corso Magenta, 65
Dal 01/05/2015 al 31/10/2015





SHARE:

martedì 12 maggio 2015

FOLLIA NELL' EX MANICOMIO DI MOMBELLO

Di pazzesco, nell'ex manicomio di Mombello a Limbiate, è rimasto solo lo stato di abbandono e degrado. I padiglioni di questa nobile villa del XIV, che fino alla legge Basaglia del 1978 ospitavano centinaia di pazienti, sono diventati anno dopo anno luogo preferito di writers, vandali e tossici, oltre che di curiosi, fotografi e video maker in cerca di location suggestive.
Rimane comunque un luogo pieno di mistero e contrasto che difficilmente puoi dimenticare dopo averlo visto con i tuoi occhi. Passeggiare all’interno di una di queste strutture, entrare nelle camerate, nei bagni, imbattersi in documenti, vestiti, armadi rovesciati, materassi, scarpe, letti e targhette con i nomi dei pazienti… vedere tutto ciò è sicuramente un’esperienza forte e lo è ancor di più se si pensa a ciò che doveva essere un tempo, mentre vi si passeggia oggi, circondati solo da un silenzio irreale…
Queste sono le mie foto, si commentano da sole…
"Se partiamo dall'origine della psichiatria, nata come elemento di liberazione dell'uomo, dobbiamo ricordare Pinel, che liberò i folli dalle prigioni ma purtroppo, dopo averli liberati, li rinchiuse in un'altra prigione che si chiama manicomio. Cominciano così il calvario del folle e la grande fortuna dello psichiatra"
Franco Basaglia,
Conferenze brasiliane, 1979



SHARE:

domenica 10 maggio 2015

ORTICOLA 2015


Quello di Orticola è un' appuntamento imperdibile per tutti i green addicted milanesi e non.
La mostra mercato di fiori e piante, ogni anno attira visitatori da ogni parte del mondo, trasformando i Giardini Idro Montanelli nel flower show più amato in città.
Io ci sono stata ieri e come sempre ne sono rimasta entusiasta: è un tripudio di giardini fioriti, garden design, cappelli stravaganti, fiori di mille colori e molte varietà di piante commestibili.
Non mancano gli appuntamenti che solo Orticola riesce a organizzare per stupire i visitatori: a partire dall’accoglienza dei visitatori attraverso i portali di design botanico di Palazzo Dugnani, riaperto al pubblico dopo un lungo restauro, un bellissimo frutteto in Piazza Cavour, una collezione di palme giganti, un’installazione con il bambù e moltissimi corsi, incontri, presentazioni da non perdere.
Orticola di Lombardia 2015 dal 8 all’10 maggio
Giardini Indro Montanelli
Ingresso: 9 euro (bambini fino a 16 anni gratis)
Orari: 9.30-19.30 (domenica 9.30 – 19)




SHARE:

domenica 26 aprile 2015

JUAN MUÑOZ ALL'HANGAR BICOCCA

Il 2015 sarà per Milano un anno all'insegna della cultura. Manca veramente poco all'apertura di Expo e la città è in fermento: eventi, concerti, manifestazioni e moltissime mostre in programma.
Una delle più interessanti, che consiglio vivamente di vedere, è quella di Juan Muñoz all' Hangar Bicocca: sia per il luogo che amo moltissimo e dove si respira un' atmosfera pazzescamente coinvolgente e soprattutto per l'emozione che l'installazione suscita.
E' la prima mostra personale in Italia dedicata allo scultore spagnolo, dove viene riallestita la sua opera più importante, "Double Bind & Around", realizzata nel 2001 per la Turbine Hall della Tate Modern di Londra e mai esposta al pubblico successivamente. La mostra, che comprende numerose tra le opere più significative di Juan Muñoz, è un’importante occasione per conoscere il lavoro di un grande artista che ha saputo reinterpretare la tradizione della scultura classica alla luce delle avanguardie del Novecento. Un interprete visionario e artefice di un’arte che pone al centro la figura umana e capace di creare contesti surreali, mondi fittizi abitati da bizzarri personaggi come acrobati, ventriloqui, ballerine e nani solitari creati in papier maché, resina e bronzo. Un mondo magico e solitario.
Hangar Bicocca
Via Chiese, 2
Dal 9 aprile al 23 maggio 2015

SHARE:

mercoledì 22 aprile 2015

FUORISALONE 2015


E' finita da pochi giorni la Design Week 2015 e con lei tutti gli eventi che hanno reso Milano magica e mondana. Il Fuorisalone, la manifestazione che accompagna parallelamente la settimana del Salone del Mobile, ha trasformato la città in uno showroom a cielo aperto: palazzi, giardini, cortili, gallerie d'arte hanno cambiato aspetto, angoli e  luoghi segreti si sono trasformati in luoghi talmente belli da lasciare i visitatori senza fiato. Creativi, designer, ma anche cool hunter e semplici curiosi si sono riversati nelle vie della città per scoprire le innovazioni tecnologiche e le nuove tendenze in campo del design. Ovviamente è stato impossibile riuscire a vedere tutto tanti sono stati gli eventi: installazioni ricavate in fabbriche in disuso, orti sui tetti, cortili e chiostri antichi trasformati in gallerie d’arte, appartamenti ultra moderni e palazzi meravigliosi....un vero piacere dei sensi.
Sei giorni intensi in cui è sembrato di vivere finalmente in una città aperta al futuro ed all’innovazione.




SHARE:

venerdì 20 febbraio 2015

CARNIVAL IN VENICE


Sono giorni che penso alle parole per descrivere le emozioni vissute nei giorni scorsi durante il carnevale di Venezia, ma ancora ad ora non sono riuscita a trovarne di adatte.
La città è cosi speciale che pare esistere per celebrare feste, per innamorarsi e vivere attimi di pura gioia. E' così suggestiva, romantica e dal fascino irreale che riesce ogni volta che la visito a lasciarmi senza parole ed a farmi tornare indietro nel tempo fino ad epoche perdute.
Spero che le mie fotografie riescano almeno in parte a raccontarvi questo mondo fantastico e misterioso, condiviso con una persona speciale che ha reso indimenticabile ogni istante fatto di gioia, risate, piume, musica e sogni.

"...Elle écoute la java
Elle entend la java
Elle a fermé les yeux
Et les doigts secs et nerveux
Ça lui rentre dans la peau
Par le bas, par le haut
Elle a envie de gueuler
C'est physique
Alors pour oublier
Elle s'est mise à danser, à tourner
Au son de la musique
Arrêtez!
Arrêtez la musique!"
Edith Piaf



SHARE:

martedì 27 gennaio 2015

BINARIO 21: IL VIAGGIO SENZA RITORNO

Guido: Eh, loro gli ebrei e i cani non ce li vogliono. Eh, ognuno fa quello che gli pare Giosuè, eh. Là c'è un negozio, là, c'è un ferramenta no, loro per esempio non fanno entrare gli spagnoli e i cavalli eh, eh... e coso là, c'è un farmacista no: ieri ero con un mio amico, un cinese che c'ha un canguro, dico "Si può entrare?", dice "No, qui i cinesi e i canguri non ce li vogliamo". Eh, gli sono antipatici oh, che ti devo dire oh?!
Giosuè: Ma noi in libreria facciamo entrare tutti.
Guido: No, da domani ce lo scriviamo anche noi, guarda! Chi ti è antipatico a te?
Giosuè: I ragni. E a te?
Guido: A me... i visigoti! E da domani ce lo scriviamo: "Vietato l'ingresso ai ragni e ai visigoti". Oh! E mi hanno rotto le scatole 'sti visigoti, basta eh!
dal film "La vita è bella"
1997



SHARE:

lunedì 26 gennaio 2015

SEMPLICEMENTE VENEZIA


Venezia! Esiste una città più ammirata, più celebrata, più cantata dai poeti, più desiderata dagli innamorati, più visitata e più illustre? Venezia! Esiste un nome nelle lingue umane che abbia fatto sognare più di questo?

Guy de Maupassant
Venezia, 1885


  





















SHARE:
Blogger Template Created by pipdig